Blog

HomeCultura digitaleLa Generazione Z – Caratteristiche e abitudini di consumo

La Generazione Z – Caratteristiche e abitudini di consumo

La Generazione Z comprende tutti i ragazzi nati tra il 1995 e il 2012, per le sue caratteristiche e abitudini di consumo è già considerata come una generazione straordinaria: la Generazione Z è multiculturale, istruita e con una notevole capacità d’acquisto.
Secondo una ricerca condotta da Morning Consult le abitudini della Gen Z americana influenzeranno l’intero sistema culturale e commerciale statunitense.
La Generazione Z americana ha dei tratti caratteristici che la distinguono per interessi e intenzioni. È una generazione motivata, socialmente consapevole, individualista. I giovani che ne fanno parte hanno come obbiettivo quello di far carriera e di raggiungere importanti risultati personali. Vogliono collezionare esperienze, vogliono vivere momenti indimenticabili e prestano meno attenzione al possesso di un oggetto singolo. Disegnati spesso come sognatori, i giovani di oggi sembrano in realtà essere molto più concreti di chi li ha preceduti. La loro consapevolezza avrà delle ripercussioni sociali ed economiche che nei prossimi anni vedremo con maggiore chiarezza.

La Generazione Z e le abitudini di consumo

Però sappiamo già che la Generazione Z è politicamente impegnata, crede nella giustizia sociale e nei diritti civili. Questo atteggiamento nei confronti del mondo influenza il rapporto con i brand e i processi d’acquisto. Intercettare e comprendere la loro prospettiva è dunque fondamentale per comunicare con questo pubblico così specifico. Non basta colpire il loro immaginario, bisogna immergersi nel loro mondo e parlare lo stesso linguaggio che è fatto di valori ben definiti e di condivisione.
Lo sharing è per la Gen Z un approccio alla realtà del tutto naturale, strutturato secondo i parametri di quello che viene definito come Narrow Wide Web. La Gen Z si muove, infatti, attraverso community verticali e ristrette. La loro è una condivisione mirata che punta a concentrarsi intorno a community che ruotano intorno agli stessi interessi.

Fonte: Morning Consult

I dati più sorprendenti emersi dalla ricerca Morning Consult sono quelli che riguardano i canali di vendita preferiti. La Generazione Z è composta da nativi digitali ed è forse la prima generazione totalmente mobile first, ciò nonostante il canale di vendita preferito resta lo store fisico. Lo shop in-store è amato soprattutto dalle ragazze.

La Generazione Z in Italia

In Italia appartengono alla Generazione Z quasi 4 milioni di giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni. Una ricerca BNP Paribas Cardif conferma la tendenza all’acquisto in-store anche per i giovani italiani. Per quanto riguarda gli acquisti sul web l’80% di questi riguardano beni fisici come abbigliamento ed elettronica.
A “suggerire” i prodotti sono soprattutto gli amici e la famiglia, meno presa sembrano avere gli “influencer”.

Fonte: Survey promossa da BPN Paribas Cardif in collaborazione con AstraRicerche

Questo dato sembra confermare per i brand la necessità di comunicare con la Gen Z in un modo che sia davvero coinvolgente e in grado di generare fiducia nel marchio.

La tua azienda ha bisogno di sviluppare una content strategy? Contattaci ad info@uramaki.tv

Written by

Idee e contenuti di valore che lasciano il segno.