Blog

HomeProfessionalLa tecnologia applicata ai processi di recruitment

La tecnologia applicata ai processi di recruitment

La ricerca, la selezione e la valutazione dei migliori candidati sono fasi fondamentali negli accurati processi di recruitment che puntano a identificare specifiche competenze nel profilo ricercato.
Grazie alla trasformazione digitale e alla tecnologia la selezione del personale, oggi, ha la possibilità di svolgersi con la stessa accuratezza di sempre ma con modalità rivoluzionarie che ottimizzano il processo e consentono un raggio di azione più ampio riducendo i tempi.

Negli ultimi anni piattaforme come Linkedin sono state ampiamente utilizzate per la ricerca del personale, si tratta però di uno strumento non proprietario, su cui la possibilità di controllo e di personalizzazione resta comunque poco adeguato, soprattutto nella ricerca di figure manageriali.

La figura del consulente resta dunque centrale nei processi di recruitment, per continuare ad esserlo è necessario restare al passo con i tempi, seguendo le aziende nel loro processo di trasformazione digitale e monitorando i cambiamenti sociali e comportamentali entro cui si muovono i potenziali candidati.

Non basta dunque guardare alle competenze tecniche per trovare la persona più adatta a ricoprire un ruolo in una determinata azienda, oggi più che mai è importante rintracciare “persone” che rispecchino i valori aziendali.

Le prime fasi della selezione consistono generalmente in batterie di test e interviste in grado di valutare skills, profili psicometrici e “sintonia” con l’azienda.

Quali sono gli strumenti digitali più utili per il recruitment?

Videointerviste

La recente pandemia ha messo in evidenza che non sempre è necessario essere presenti fisicamente per incontrare qualcuno. Le videointerviste rappresentano una soluzione ottimale per “incontrare” il candidato che si trova a centinaia di chilometri di distanza. Le interviste possono essere live ma anche preregistrate. Diverse piattaforme dedicate al e-recruitment mettono a disposizione app e software tramite cui ricevere le domande oggetto dell’intervista a cui il candidato potrà rispondere in modo autonomo.

Gamification

Test rapidi e coinvolgenti da somministrare ai candidati anche via smartphone. Costruiti come veri e proprio game di abilità permettono di valutare i candidati tenendo traccia dei risultati ottenuti in modo immediato.

AI

L’utilizzo dell’intelligenza artificiale semplifica il processo di recruiting, a partire dalla selezione dei CV.
Con l’uso dell’intelligenza artificiale è possibile muoversi tra i diversi profili dei candidati per keyword o in base ad analisi semantiche. In questo modo trovare il giusto match sarà ancora più immediato.

La tecnologia applicata ai processi di recruitment rappresenta, dunque, una risorsa fondamentale per venire incontro alle esigenze delle aziende e creare esperienze positive per i candidati.

La tua azienda ha bisogno di sviluppare una digital strategy? Contattaci ad info@uramaki.tv

Post Tags - , ,

Written by

Idee e contenuti di valore che lasciano il segno.