Blog

HomeCultura digitaleNuovi format per raccontare la finanza e gli investimenti sostenibili

Nuovi format per raccontare la finanza e gli investimenti sostenibili

Raccontare il mondo della finanza non è mai semplice. Le tematiche affrontate sono spesso complesse e richiedono delle competenze non sempre rintracciabili in un pubblico più ampio o molto giovane. Il rischio è che certi temi restino di settore, lasciando indietro un pubblico interessato ad approfondire argomenti legati alla finanza in generale, ma anche a trend più specifici come quelli legati agli investimenti sostenibili. Pensiamo, ad esempio, alla Gen Z:  hanno tra i 18 e i 24 anni, sono attenti all’ambiente, sono contro tutto ciò che rappresenta l’establishment; allo stesso tempo sono molto incuriositi dagli investimenti green, dalle opportunità offerte dalle criptovalute. Vogliono partecipare in modo attivo, vogliono investire seguendo i loro valori, vogliono rendere la finanza uno strumento al servizio dell’umanità.  In che modo è possibile entrare in contatto con loro? Creando nuovi format video? Puntando sui FinTok? Ci sono dei terreni inesplorati che possono allargare gli orizzonti della comunicazione finanziaria? Sembrerebbe di sì.

Come si informa la Gen Z?

Abbiamo, dunque, un pubblico attento e consapevole che prima di scegliere si informa e riflette. Quali sono le fonti più utilizzate? Sono tutte riconducibili al web e hanno formati diversi: si passa infatti dai video più strutturati di Youtube, al linguaggio innovativo di TikTok, e ancora Facebook, Instagram, così come i podcast.

Questa varietà di fonti suggerisce chiaramente che per comunicare la finanza in modo efficace bisogna rinnovarsi continuamente, diversificando l’utilizzo delle piattaforme e del linguaggio.

Quali format per raccontare la finanza?

Il video è sicuramente il formato più amato: se Youtube può dar voce a format più istituzionali, su TikTok cresce il numero dei FinTok, influencer che parlano ai più giovani attraverso i loro profili dispensando consigli su come gestire al meglio il proprio denaro.

Anche Netflix ha recentemente inserito in palinsesto alcuni show a tema finanziario. Il più famoso è “Money, Explained”, una docuserie in 5 puntate che mescola la grafica alle interviste più istituzionali. Il risultato è un piacevolissimo format educational che ha tutte le caratteristiche di un programma di intrattenimento. Fondamentale la scelta di affidare a 5 attori, molto noti negli Stati Uniti, il racconto di ogni puntata.

In conclusione, l’utilizzo di format video e piattaforme “alternative” rappresenta una buona opportunità per tutte quelle realtà finanziarie che intendono produrre dei contenuti educational e, allo stesso tempo, far conoscere ad un pubblico più ampio i valori a cui si ispirano.

La tua azienda vuole realizzare una campagna che racconti l’mpegno verso i temi della sostenibilità? Scrivi a info@uramaki.tv

Written by

Idee e contenuti di valore che lasciano il segno.